Variazioni piano sanitario SIARTT a valere dal 1° gennaio 2018

 
Variazioni piano sanitario SIARTT a valere dal 1° gennaio 2018

Importanti novità nel per tutti gli iscritti al Piano Sanitario Siartt a partire dal 1 gennaio 2018.

Le NOVITA’  del piano sanitario :

  • l’odontoiatria
  • il periodo di carenza
  • le esclusioni

Odontoiatria

Il sussidio prevede un massimale complessivo di 3.000,00 (tremila/00) Euro sulla spesa sostenuta nell’anno solare per iscritto.

Saranno prese in considerazione le spese sostenute superiori a € 65,00. Tali prestazioni saranno rimborsate a riparto a fine anno.

CHIARIMENTI E ESEMPI

importo massimo rimborsabile a riparto € 3.000

importo minimo rimborsabile a riparto € 65

Quindi una spesa ammessa fra € 65 e € 3.000 avrà il rimborso a riparto.

Se consideriamo un dato medio degli ultimi anni il riparto sarebbe del 45% della spesa ammessa.

Questa impostazione è stata voluta dal Consiglio di Amministrazione, per sostenere le persone che hanno più bisogno di cure odontoiatriche.

Esclusioni.

Sono esclusi gli interventi per correggere i difetti di occlusione e allineamento dentale attraverso apparecchi mobili o fissi.

Carenza

Per i nuovi iscritti il diritto alle prestazioni decorrerà trascorsi 90 giorni dal pagamento della quota associativa e comunque non prima del 31 marzo di ogni anno. Solo per la prestazione dell’odontoiatria i nuovi iscritti avranno la copertura dopo un anno dall’iscrizione . Per i vecchi iscritti, che verseranno la quota associativa prima del 28 febbraio di ogni anno, il diritto alle prestazioni decorrerà dal 1° gennaio di ogni anno, mentre per quelli che verseranno dopo il 28 febbraio il diritto alle prestazioni decorrerà trascorsi 90 giorni dal pagamento della quota associativa.